Uganda: Rolling Stone non pubblicherà le foto degli attivisti gay

Home » GLBT News » Uganda: Rolling Stone non pubblicherà le foto degli attivisti gay
Spread the love

Uganda: Rolling Stone non pubblicherà le foto degli attivisti gay GLBT News Rolling Stone Uganda non potrà pubblicare dati sensibili, fotografie e quant’altro di persone omosessuali. A stabilirlo è stata l’Alta corte ugandese che ha indicato gli articoli omofobi del magazine come profondamente irrispettosi del diritto alla privacy.

Ad oggi sono già due gli articoli dedicati agli attivisti omosessuali nei quali, oltre a svelare le loro identità, si incitava i lettori e il governo a ricorrere al loro sterminio per mettere fine alla “piaga dei gay”. Gravissime sono state le conseguenze degli articoli omofobi di RSU: le aggressioni nei confronti dei gay sbattuti in prima pagina sono incalcolabili, quasi tutti sono stati costretti a nascondersi per scampare alle violenze.

Julian Onziema, attivista omosessuale ugandese, ha dichiarato che la situazione potrebbe peggiorare ulteriormente, nonostante il parere positivo dei legislatori:

Abbiamo presentato ricorso contro il giornale per violazione dei diritti fondamentali alla privacy, di associazione e sicurezza. Tuttavia la mia felicità rischia di essere di corto respiro perché ci sono altri tabloid in Uganda che stanno seguendo la linea di Rolling Stone. Stanno inducendo le persone a odiarci.

Leggi ora  Spagna, José Manuel Soria: “Il matrimonio gay non si tocca”