Polemica per il bacio gay di “Un Posto al Sole”

di Valentina Cervelli Commenta

Quanto sono detestabili gli scandali televisivi che riguardano i baci gay? Scusateci se ci viene naturale storcere il naso davanti all’ennesima reazione discutibile della società italiana davanti alla normalità di un bacio tra due persone dello stesso sesso.

Non riusciamo a non lamentarci, davvero, chiedendoci perchè gli italiani debbano essere ancora così ignoranti e gretti. Comprendiamo che in un certo senso “Un posto al Sole” sia una telenovela “tradizionale” guardata da un certo tipo di pubblico, ma quando nei commenti alla puntata leggiamo del bacio gay come una “disgrazia”, o frasi come “tutto ma non i froci”, ci verrebbe voglia di prendere tutte queste persone e sottoporle ad un corso educativo di diverse ore per far comprendere loro quanto sono immersi nel pregiudizio e vittime della loro ignoranza.

Fa un po’ il paio con le sentinelle in piedi e le posizioni di Dolce e Gabbana questo atteggiamento. E tutte le cose appena elencate sono inaccettabili. Da cosa nasce questo vizio di “giudicare” la normalità? Spesso e volentieri ci ripetiamo che è colpa della religione e della società, ma le stesse sono formate da uomini, e seguono decisioni prese da noi che ne facciamo parte. Quindi la colpa è solamente nostra, dell’essere umano e dell’incapacità che spesso ha di accettare se stesso. Cosa cambia a me se a baciarsi sono persone eterosessuali o meno? Nulla. E perchè tale concetto è così terribilmente difficile da farlo capire alle persone? Non perdiamo la speranza del cambiamento, è ovvio, ma talvolta capire quanto ancora manca è sconfortante.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>