Bologna: coppia gay sposata in Spagna vuole essere riconosciuta dal Comune

Home » Cultura Gay » Bologna: coppia gay sposata in Spagna vuole essere riconosciuta dal Comune
Spread the love

Bologna: coppia gay sposata in Spagna vuole essere riconosciuta dal Comune Cultura Gay Ottavio Marzocchi e Joaquin Nogueroles Garcia, due membri dell’Associazione Radicale Certi Diritti che si sono sposati il 20 agosto in Spagna, si recheranno, oggi, al Comune di Bologna per trascrivere l’atto sul registro dei matrimoni (come avviene tradizionalmente per tutte le unioni celebrate all’estero). Se il sindaco della città, Virginio Merola dovesse rigettare la loro richiesta, la coppia è intenzionata ad intraprendere un’iniziativa giudiziaria presso la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo e la Corte di Giustizia Europea (Fonte Repubblica):

Lo scorso 20 agosto si sono sposati in Spagna due membri dell’Associazione Radicale Certi Diritti, Ottavio Marzocchi, bolognese, funzionario a Bruxelles del Parlamento Europeo, membro del Consiglio Generale del Partito Radicale Nonviolento, responsabile delle questioni europee di Certi Diritti, e Joaquin Nogueroles Garcia, funzionario della Commissione Europea. Lunedì, a Bologna, i due si recheranno alle ore 12 in piazza Maggiore a Bologna, presso l’Ufficio del Sindaco Virginio Merola, per presentare la richiesta di trascrizione dell’Atto della loro unione sul registro dei matrimoni del Comune, chiedendo quindi una copia dell’atto del matrimonio tradotta e autenticata, così come previsto dalle legge per le coppie eterosessuali che si sposano all’estero.

Riusciranno nell’ardua (ed epica) impresa?

Leggi ora  Nichi Vendola al Vaticano sulle unioni civili: "Dobbiamo abbattere i muri dell'intolleranza e discutere"