Belgrado: il sindaco verso la cancellazione del Gay Pride

Home » Cultura Gay » Belgrado: il sindaco verso la cancellazione del Gay Pride
Spread the love

Belgrado: il sindaco verso la cancellazione del Gay Pride Cultura Gay

Sembra quasi definitiva la scelta del sindaco di Belgrado, Dragan Djilas, di vietare il Gay Pride (e tutte le altre manifestazioni organizzate in settimana nella capitale balcanica) che, a questo punto, si sarebbe dovuto tenere domenica a circa un anno di distanza dai disordini in città da parte di gruppi omofobi e/0 di estrema destra:

Come sindaco di Belgrado mi appello ancora una volta a tutte le parti a considerare responsabilmente il momento che stiamo vivendo come Paese e come società, rinunciando ai raduni e alle manifestazioni in programma questo fine settimana che complicherebbero una situazione già complessa. I diritti sono garantiti per tutti dalla legge e io non intendo negarli a nessuno, ma devo ricordare che ogni diritto porta con sé un certo grado di responsabilità.

La decisione non è affatto definitiva: sarà premiato il buon senso o un vano sforzo di civiltà da parte del governo cittadino jugoslavo?

Leggi ora  Al Bano a Verissimo: "Non vorrei un figlio gay. So che sarebbe una croce per lui"