Usa: marinaio licenziato per aver fatto sesso con un collega

Home » Amore e Sesso Gay » Usa: marinaio licenziato per aver fatto sesso con un collega
Spread the love

Usa: marinaio licenziato per aver fatto sesso con un collega Amore e Sesso Gay Cultura Gay L’ufficiale di Marina americano, Stephene Jones, è stato accusato di cattiva condotta professionale per esser stato trovato dal proprio comandante in compagnia di un collega nel proprio letto. L’avvocato dell’ufficiale ha affermato che, a suo parere, il provvedimento è solo un modo per non rispettare la nuova legge che prevede l’inserimento di ufficiali gay nella Marina militare.

Jones sostiene che il suo amico, Brian McGee, sia andato a trovarlo in camera semplicemente per visionare assieme un telefilm; poi, però, la stanchezza ha prevalso e i due si sono addormentati nello stesso letto. A suo parere, quindi, non sussiste nessun crimine, in quanto non ci sono stati rapporti sessuali tra i due.

L’avvocato del soldato ha accusato il comandante di omofobia, poichè a sua parere, egli si è appellato alla legge Don’t ask Don’t tell, ormai abrogata. Egli ha affermato, inoltre, che nessuno è in grado di stabilire se tra i due ci siano stati effettivamente dei rapporti sessuali. Il regolamento del Comando della Marina militare statunitense cita, in ogni caso, che si tratta di comportamento non professionale condividere il proprio letto con un collega.

Leggi ora  Ron Paul si sente a disagio quando è vicino a un gay