Gay iraniano ottiene asilo politico in Italia

Home » Cultura Gay » Gay iraniano ottiene asilo politico in Italia
Spread the love

Gay iraniano ottiene asilo politico in Italia Cultura Gay GLBT News Ha ottenuto l’asilo politico dal governo italiano come rifugiato Vahid Kiani Motlagh, l’omosessuale iraniano di 32 anni che era stato arrestato in Francia lo scorso anno quando si stava recando in Belgio per sposare il suo compagno.

È stato grazie al gruppo Everyone, l’associazione francese La Cimade, l’associazione italiana Certi diritti ed altri gruppi per la difesa dei diritti degli omosessuali che è stato possibile agire in difesa della vita di Vahid. Il giovane, nel caso in cui non fosse stato dichiarato rifugiato, sarebbe stato rispedito in Iran, dove l’omosessualità è punita con la morte.

Lo stesso Vahid appresa la notizia ha dichiarato di essere estremamente felice, anche in virtù del fatto di poter continuare a vivere con il suo ragazzo:

Siamo felici e sereni , dopo tante sofferenze, grazie a tutti coloro che si sono mobilitati per farci rimanere uniti.

Leggi ora  Aldo Busi: "Tiziano Ferro ha aspettato troppo a fare coming out"