UK: il 18% degli inglesi non gradisce i gay in tv

Home » Cultura Gay » UK: il 18% degli inglesi non gradisce i gay in tv
Spread the love

UK: il 18% degli inglesi non gradisce i gay in tv Cultura Gay Niente gay siamo inglesi: è quanto emerge da un sondaggio effettuato dalla Bbc su quanto le persone omosessuali siano gradite in televisione. Il 18% degli intervistati ha ammesso di sentirsi fortemente a disagio quando capita di vedere delle scene d’amore in cui sono coinvolte persone dello stesso sesso, in particolar modo a farla da padrone in questa percentuale sono coloro che hanno più di 55 anni.

Il network televisivo ha fatto sapere in una nota il motivo per cui gli ultracinquantenni non gradiscono la presenza dei gay:

La visione di scene di intimità fra persone dello stesso sesso può essere difficile per quella parte di pubblico eterosessuale che si sente a disagio dinnanzi a tali scene, per alcuni genitori e pure per gli eterosessuali che dicono di non avere problemi con l’argomento. La preoccupazione maggiore di queste persone è che, pur trasmettendo tali scene, la Bbc rimanga imparziale e non legittimi l’omosessualità come scelta di vita.

I restanti intervistati si sono schierati a favore delle scene “omo”: il 49% ha ammesso di sentirsi a proprio agio, il 32% si è definito “ambivalente”. Viceversa, il celebre canale all news britannico, ha chiesto alla popolazione omosessuale se la presenza dei gay all’interno dei suoi programmi televisivi sia eccessiva o esigua. La risposta da parte di questi ultimi è stata: il 38% ha fatto presente che la loro presenza non sufficiente e, soprattutto, per quel poco che vengono mostrati sono rappresentati come caricature; il 43% ha dichiarato che la loro presenza rispecchia il quadro della realtà.

Leggi ora  Francia, matrimonio gay per una famiglia duratura?

Tim Davie, capo del settore audio dell’emittente, ha dichiarato che la Bbc si impegnerà per offrire un’immagine dei gay non stereotipata, ma sempre più reale:

La Bbc ha la responsabilità di servire tutto il nostro pubblico nel miglior modo possibile e ci sono impegni chiari che prendiamo da questo studio. Abbiamo già iniziato a condividere la ricerca con altri gruppi di lavoro in tutta la Bbc, per continuare a progredire nel raggiungimento di una rappresentazione più autentica e veritiera di gay, lesbiche e bisessuali.