L’Italia dodicesima tra i Paesi gay-friendly in Europa

di Marziano Commenta

In che condizioni si trovano le persone omosessuali all’interno dell’Unione Europea? È la domanda che si posta l’ILGA, la quale ha pubblicato una mappa sia con i paesi gay-friendly che omofobi . Per stabilire la “gayfriendlycità” di un paese sono stati presi in esame parametri come le leggi anti-discriminazione, il riconoscimento delle unioni tra persone dello stesso sesso e così via.

Arriviamo direttamente al dato che riguarda la nostra bella Italia: nella classifica si trova al dodicesimo posto con zero punti in compagnia di Lettonia e Malta. Ai primi posti della classifica svetta il Regno Unito (primo posto con 12,5 punti), Spagna e Svezia (a pari merito con 12 punti), e Belgio, Germania, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo (terzo posto con 10 punti a testa).

I paesi che guadagnano la maglia nera per la loro omofobia sono: Ucraina (-4 punti e ultimo posto), Bielorussia e Moldavia (penultime con -3 punti). L’Italia ha fatto proprio una figura di melma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>