Perchè c’è chi si oppone al coming out?

di Valentina Cervelli Commenta

Purtroppo basta dare un’occhiata alle cronache italiane per capire come l’omosessualità e tutti gli altri orientamenti differenti da quelli etero non vengano accettati ancora nel nostro paese. Perché c’è chi si oppone al coming out? E perchè addirittura molti personaggi famosi omosessuali sembrano partire con una sorta di crociata?

L’ultimo in ordine di tempo è Giorgio Armani che ha invitato gli uomini a non vestirsi da gay ed a vivere l’omosessualità con più discrezione. Ora, ci chiediamo: ci siamo persi qualcosa? Da quanto esiste un particolare modo di vestirsi? E quello dei pansessuali o bisessuali come è? C’è una “divisa” anche in questo caso? E che dire di quel politico europeo che in pratica vorrebbe eliminare il problema dei suicidi delle persone LGBTQA non favorendo l’integrazione ed il coming out ma facendo a tutti un corso intensivo di eterosessualità in campi di conversione. Che cosa ha la società contro il coming out, perchè si è aggrediti in piena notte solo perchè ci si bacia o ci si dà la mano? Perchè anche questo è accaduto. Cosa spinge delle persone ad alzare le mani? Non è solo un problema di stupidità ed ignoranza delle stesse. E’ tutto un castello di norme non rispettate e comportamenti che sono stati lasciati liberi di esistere per troppo tempo e dalle più alte cariche di questo mondo.

In qualche maniera la religione e la stupidità hanno lavato il cervello delle persone. E il coming out, che dovrebbe essere favorito, sta diventando invece qualcosa di difficile da gestire, più del solito.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>