#NoHero, combattere l’omofobia tutti i giorni

di Valentina Cervelli Commenta

Non serve essere eroi per combattere l’omofobia. E’ questo il messaggio della campagna #NoHero promossa da Omphalos, associazione Arcigay Arcilesbica di Perugia, nel mese dedicato alla lotta contro la discriminazione, compresa quella contro le persone della comunità LGBTQ.

Basta fare poco, all’interno della società, per combattere il comportamento crudele ed ignorante di alcune persone. Ed in un paese come il nostro nel quale ancora troppo si sente parlare di pestaggi, persecuzioni da parte di persone comuni e vicini di casa solo perché si è stati visti mano nella mano o baciarsi vi è bisogno di un intervento continuo in tal senso. Qualcosa che parta dal basso, dalla vita di tutti i giorni e che sia semplice ma senza sosta. Ed è un po’ quello che la campagna #NoHero propone. Non bisogna essere eroi e fare solo gesti eclatanti per combattere l’omofobia: bastano le azioni di tutti i giorni. Ecco il messaggio ufficiale dell’iniziativa:

Ogni giorno possiamo fare tanto per cambiare il mondo, anche senza i super poteri.
Sii parte del cambiamento quotidiano: combatti l’omotransfobia per un futuro libero e rispettoso di tutte le differenze. #NoHero non serve essere eroi, ma persone ordinariamente contro le discriminazioni.

Come spiegano da Omphalos:

Scuole, posti di lavoro, spazi pubblici e famiglie sono ancora troppo spesso luoghi in cui omofobia e transfobia si consumano verso ragazze e ragazzi, adulte e adulti, ostacolandone la felicità del vivere se stessi liberamente e c’è ancora tanto da fare perché le persone lesbiche, gay, bisessuali, trans e intersex, possano vivere in una società rispettosa delle differenze e che promuova e renda reale la piena uguaglianza di diritti di chi ne fa parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>