X Factor 5: Davide Papasidero gay e Antonella Lo Coco lesbica?

Home » Gossip Gay » X Factor 5: Davide Papasidero gay e Antonella Lo Coco lesbica?
Spread the love

X Factor 5: Davide Papasidero gay e Antonella Lo Coco lesbica? Gossip Gay Televisione Gay I talent show italiani sono pieni di esponenti della comunità lgbt. Anche la quinta edizione di X Factor non fa eccezione e candida due rappresentanti del mondo gay alla vittoria finale. Se lo scorso anno i Kymera hanno candidamente ammesso di essere una coppia non solo artistica ma anche nella vita, il web si conferma, ancora una volta, un’arma a doppio taglio per la vita privata degli aspiranti artisti.

Il gay radar ha ipotizzato che Davide Papasidero, concorrente Under 24 Uomini di Morgan possa essere realmente omosessuale. Sbirciando il suo profilo Facebook (e la scheda di presentazione), non c’è dubbio: stima profondamente Lady Gaga, si identifica nei testi di Beautiful di Christina Aguilera e E dimmi che non vuoi morire di Patty Pravo. Ha inserito Burlesque come film della vita e non perde un episodio di Desperate Housewives. Non vi basta?

Penso di essere una persona molto tollerante, ma nel mondo ci sono cose che proprio non sopporto. Non sopporto l’arroganza della gente, non sopporto chi pensa di essere forte e quindi si permette di giudicare o di trattar male “il debole”. Diciamo che nella mia vita ho sempre combattuto affinché chiunque, anche la persona più strana e disadattata, venisse rispettata e trattata allo stesso modo degli altri. Odio gli stereotipi, i pregiudizi, le cattiverie gratuite, il bigottismo, chi non ha il coraggio di crescere, di affrontare le proprie paure, chi si lascia andare. E odio la violenza.

X Factor 5: Davide Papasidero gay e Antonella Lo Coco lesbica? Gossip Gay Televisione Gay Di Antonella Lo Coco, rappresentante degli Over 25 di Arisa, l’ìnformatissimo Bitchy_F riporta che la ragazza, dall’aspetto molto mascolino, ha una relazione stabile con una coetanea proprio come Pamela Gueli di Amici 11. Sarà vero anche stavolta?

Leggi ora  Hudson Taylor: "I club sportivi stanno diventando meno omofobi"