Thorbjorn Jagland: “La politica può sdradicare l’omofobia”

di Redazione Commenta

In occasione della Giornata mondiale contro l’omofobia, il Segretario Generale del Consiglio d’Europa, Thorbjorn Jagland, da sempre in prima linea nella lotta contro le discriminazioni verso il mondo gay, si è espresso sulla situazione d’intolleranza verso la comunità lgbt nei Paesi membri dell’Ue

Solo i governi, quindi la volontà politica, possono sradicare il problema dell’omofobia e della perniciosa discriminazione che ancora esiste in Europa. L’Ue deve dare prova di un vero interesse nel voler risolvere un problema che coinvolge persone gay, lesbiche, bisessuali e trans che debbono avere gli stessi diritti e trattamenti sociali degli altri cittadini.

Dopo aver ribadito il suo impegno concreto in sede internazionale, il diplomatico è convinto che l’onda violenta verso gli omosessuali tenderà a diminuire su larga scala se i governi (ed i cittadini) si dimostreranno piuttosto sensibili alla questione dei diritti, limando gli aspetti prettamenti morali o d’etica religiosa

Solo un dibattito politico continuo in seno alla nostra società può archiviare la discriminazione per chi ha tendenze sessuali diverse o sull’identità del genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>