Stand up!, Colin Farrell testimonial di una campagna contro il bullismo omofobo

Home » Cultura Gay » Stand up!, Colin Farrell testimonial di una campagna contro il bullismo omofobo
Spread the love

Stand up!, Colin Farrell testimonial di una campagna contro il bullismo omofobo Cultura Gay L’attore Colin Farrell è il testimonial d’eccezione di Stand Up!, campagna irlandese contro un’estrema forma di bullismo che colpisce i gay d’Irlanda. L’attore 31enne, irlandese di nascita, ha raccontato la propria esperienza personale nell’accettare il fratello omosessuale, Eamon, tanto da fargli da testimone di nozze nel 2008

Non ricordo molto degli anni di sofferenze fisiche ed emotive che ha subito mio fratello Eamon. Io ero molto piccolo. Ma ricordo invece, letteralmente, il suo sangue sulla maglietta quando tornava a casa, al pomeriggio. Gli insulti e le botte erano molto frequenti per lui ed è stato sempre una costante per i suoi anni a scuola. La gente spesso ha paura delle differenze. Sentono che tutto ciò che può spaventare, dovrebbe essere mandato via, cacciato. Mio fratello era “la paura” per molte persone, ma per me, era la gioia della mia vita. Mi ha sempre fatto ridere con la sua intelligenza e il suo spirito, mi ha ispirato con la sua forza e la sua bontà. Per alcuni studenti della sua scuola, lui tuttavia era qualcosa da temere, da allontanare. Non ho mai compreso il perchè e ancora adesso la cosa mi è oscura.

Ha così continuato

Mio fratello è stato così fiero e forte di non voler nascondersi mai e combattere per i propri diritti. Molte persone hanno perso l’opportunità di conoscerlo e abbracciare la sua diversità. Il bullismo è una tortura, un altro tradimento alla normale decenza umana e lascia troppo spesso segni indelebili sulle vittime di questi abusi. E’ una malattia da combattere con tutti i mezzi, in modo da eliminarla per sempre.

Leggi ora  Arcigay: Paolo Patanè membro della Commissione nazionale lotta all’aids