Scozia: parrocchia non vuole che i sacerdoti gay si dicharino

Home » Cultura Gay » Scozia: parrocchia non vuole che i sacerdoti gay si dicharino
Spread the love

Scozia: parrocchia non vuole che i sacerdoti gay si dicharino Cultura Gay

Una chiesa di Aberdeen ha minacciato di abbandonare la Chiesa di Scozia (Gilcomston South Church composta da circa 400 preti) se venisse accordata la possibilità ai sacerdoti gay di poter vivere liberamente il proprio orientamento sessuale. Il reverendo Dominic Smart ha chiarito la situazione:

La cosa su cui non siamo d’accordo è il modo in cui la Bibbia è stata marginalizzata. La nostra decisione non è improvvisa. Arriva dopo un’analisi accurata e una discussione sincera. Abbiamo soppesato molte differenti opzioni e pensiamo che la nostra decisione sia ispirata alla massima integrità. La nostra decisione corrisponde a una visione condivisa dalla maggior parte dei Cristiani.

La questione è ancora aperta. Alcuni studi (non incoraggianti) mettono in luce le difficoltà d’accettazione del clero omosex: se la Chiesa si mostrasse apertaa ad accogliere i sacerdoti gay il 20% dei membri se ne andrebbe immediatamente (contro il 10% dei favorevoli).

Leggi ora  Caracas: il murales della tolleranza con il bacio gay è stato restaurato