Scott Lively: “I nazisti erano omosex e si incontravano in bar gay”

Home » Cultura Gay » Scott Lively: “I nazisti erano omosex e si incontravano in bar gay”
Spread the love

Scott Lively: "I nazisti erano omosex e si incontravano in bar gay" Cultura Gay Ha lasciato senza parole la comunità omosessuale americana, l’intervista del pastore Scott Lively al The Daily Show, una delle trasmissioni di punta del mattino. Intervenuto in qualità di presidente dell’associazione Defend The Family, l’accalorato ospite si è spinto su territori piuttosto controversi. Innanzitutto ha dichiarato la propria contrarietà all’abolizione del Don’t ask don’t tell, legge che vieta ai militari dichiaratamente gay di prestare servizio nell’esercito Usa, con la seguente motivazione:

I gay e le lesbiche sono particolarmente viziosi e non devono assolutamente far parte delle forze armate americane.

Poi, non contento, Lively ha fatto un balzo indietro nel tempo, sostenendo che i fedelissimi di Hitler erano così selvaggi perchè omosessuali:

I nazisti non sono erano omosessuali, ma si incontravano nei bar gay.

E concluso:

Mi sarebbe piaciuto trovarmi su una spiaggia da qualche parte invece sono qui a parlare di omosessuali nazisti.

Leggi ora  Johnny Weir, escluso da Stars on ice perchè gay