Papa Ratzinger: “Non ci sono gay nella Chiesa”

Home » Cultura Gay » Papa Ratzinger: “Non ci sono gay nella Chiesa”
Spread the love

Papa Ratzinger: "Non ci sono gay nella Chiesa" Cultura Gay Dopo la querelle sull’uso del preservativo e la polemica con gli omosessuali di tutto il mondo, Papa Ratzinger è ancora sotto accusa. Secondo un giornalista inglese del Guardian, Andrew Brown, alcuni passi di Luce del mondo, ultima fatica letteraria del Pontefice, conterrebbe stralci più o meno espliciti sulla presenza (o meglio assenza) di preti gay all’interno del Vaticano. A pagina 152 del libro si legge:

La Congregazione per l’Educazione Cattolica ha emanato una disposizione per la quale candidati omosessuali non possono diventare sacerdoti perché il loro orientamento sessuali li distanzia dalla retta paternità, da ciò che nel profondo definisce l’essere sacerdote. La scelta dei candidati al sacerdozio deve perciò essere molto accurata. Bisogna usare molta attenzione affinché non si introduca una simile confusione e alla fine il celibato dei preti non venga identificato con la tendenza all’omosessualità.

Per lo studioso, il messaggio celato da questi versi è vecchio come il mondo:

Quello che il Papa sta dicendo è che il sacerdozio deve essere costituito da uomini che hanno rinunciato all’amore delle donne, non a quelli per i quali non c’è mai stata una tentazione importante.

Devo dire che ora è tutto più chiaro!

Leggi ora  Elton John: "Liz Taylor? Un'eroina"