Nuova Zelanda: incendiata l’attività di una coppia lesbica

Home » GLBT News » Nuova Zelanda: incendiata l’attività di una coppia lesbica
Spread the love

Nuova Zelanda: incendiata l'attività di una coppia lesbica GLBT News Hanno perso quasi tutto nell’incendio appiccato da alcuni omofobi, Lindsay Curnow e Juliet Leigh’s, coppia di lesbiche neozelandesi vittime di un’atroce atto di vandalismo. Sabato notte alcune persone si sono introdotte nella proprietà delle due donne ed hanno dato fuoco al capannone in cui si svolgeva la loro attività lavorativa.

Lindsay e Juliet sono molto famose a Mangawhai Heads per la produzione e per la vendita di fiori. Grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco, l’incendio non si è propagato anche nella loro abitazione e nelle case circostanti.

Era già da un paio di settimane che le donne venivano minacciate per i loro gusti sessuali: inizialmente alcuni avevano imbrattato i muri della casa con delle scritte ingiuriose, poi avevano imbrattato la loro vettura con altrettante frasi omofobe.

Leggi ora  Chaz Bono più felice dopo l'intervento che l'ha reso uomo