Nicole Bonamino fa coming out: è la prima sportiva italiana

Home » Coming Out » Nicole Bonamino fa coming out: è la prima sportiva italiana
Spread the love

Nicole Bonamino fa coming out: è la prima sportiva italiana Coming Out

Nicole Bonamino, 22 anni, è il portiere della Nazionale Italiana di hockey in-line. E’ la prima sportiva italiana ad aver fatto coming out. E di una cosa è sicura: attraverso il parlare della propria omosessualità e connotandola della normalità che merita si possono cambiare le cose.

Un discorso valido per lei come per qualsiasi atleta omosessuale. Nicole ha una chiara percezione del perchè nel nostro paese sia così difficile fare coming out nel mondo dello sport. E’ la paura. Purtroppo il pregiudizio nella nostra società è presente. E se giocare nella propria squadra non rappresenta problemi in nessun caso, forse in Nazionale dove anche la vita privata degli atleti viene amplificata dai giornali, l’attenzione derivante dall’orientamento sessuale potrebbe non essere gradita a chi seleziona per le convocazioni.

La Bonanimo, per quanto cosciente di ciò è anche molto sicura di un fattore: se non sono per primi i diretti interessati a proporre un cambiamento della società, questa non cambierà mai. E c’è bisogno di un segnale forte da chi è più maturo, soprattutto per far si che le più giovani possano avere un esempio sul quale contare e attraverso il quale farsi forza. E poi, sottolinea l’atleta, la paura deve essere combattuta in questo campo, anche dalla preparazione atletica. Sono i risultati sportivi che devono parlare ed aiutare a combattere il pregiudizio. Che purtroppo vive di stereotipi e fa si che anche a livello mondiale siano più le atlete lesbiche a fare coming out che gli sportivi gay.

Leggi ora  Rimini: bagnino non vuole pagare la prestazione a trans, lei si vendica

Nicole è abbastanza dura anche nei confronti della presenza di Enrico Letta alla cerimonia di apertura di Sochi 2014, unica alta carica dello stato presente. Anche se gli italiani, forse per quella vena di omofobia che spesso li caratterizza, non hanno poi dato tanto peso a questo fatto.

La scelta di Nicole Bonamino è forse uno dei passi più grandi mai intrapresi nel mondo sportivo e noi non possiamo fare altro che congratularci con lei.