Matrimonio gay legale in tutti gli Stati Uniti!

di Valentina Cervelli Commenta

Il matrimonio gay è legale in tutti gli Stati Uniti! Oggi la Corte Suprema statunitense ha finalmente eliminato il bando che non rendeva possibile sposarsi in tutti gli stati dell’Unione. E’ un gran giorno per l’America, e nonostante un lungo percorso, un esempio incredibile da seguire per tutti gli altri paesi del mondo dove le persone omosessuali o dello stesso sesso non possono sposarsi.

Con un po’ di cattiveria e qualche risatina ci chiediamo se ora finalmente la coppia che aveva deciso di divorziare in caso di vittoria della comunità LGBTQ domani presenterà istanza di divorzio come minacciato. Ed allo stesso tempo non possiamo non guardare con gli occhi pieni di affetto tutte quelle coppie che già oggi si sono presentate negli uffici competenti per fare richiesta dei documenti per il matrimonio. E’ davvero un passo da giganti quello che ha compiuto l’America. L’omofobia è ancora la protagonista della vita sociale di molti paesi, e forse continuerà ad esserlo anche negli Stati Uniti. Ma legalmente nessuno, in tutti gli Stati, potrà opporsi al matrimonio di due persone che si amano, a prescindere dal loro sesso o genere. E questo è grandioso. Soprattutto se si pensa da dove si è partiti. Prima l’abolizione del Don’t Ask, Don’t Tell e poi man mano il lungo viaggio, Doma compreso, verso la sentenza di oggi, che arriva prima del Pride di domenica e che riduce tutti noi, in ogni parte del mondo, in esseri estremamente felici e lacrimosi. E’ una gioia poter pensare di aver visto con i propri occhi il 26/6/2015: il giorno in cui gli Stati Uniti hanno fatto tale passo. Sperando che accada anche da noi.

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>