Livorno: storico incontro tra il vescovo Simone Giusti e l’Arcigay

di Sebastiano Commenta

Storico incontro tra i rappresentanti dell’Arcigay Livorno ed il vescovo Simone Giusti negli uffici della Curia. In una nota il segretario livornese dell’Arcigay Calàero Catavaio, ha commentato il confronto con entusiasmo (Fonte La Nazione):

Una posizione di avanguardia rispetto alla realta’ nazionale della Chiesa Cattolica in Italia. Il vescovo Giusti ha testimoniato un’apertura alle tematiche relative all’omosessualità, in controtendenza rispetto alle chiusure che vengono nello stesso giorno dall’arcivescovo di Palermo Paolo Romeo che ha vietato una veglia di preghiera per le vittime dell’omofobia.

La sezione gay livornese ha illustrato, inoltre, un quadro dell’associazionismo ‘lgbt’ cattolico riportando ‘il disagio dei molti omosessuali cattolici che si sentono divisi tra la volonta’ di vivere serenamente e visibilmente la propria affettività e la feroce condanna religiosa che ancora grava sulle loro esistenze’.

In un comunicato, il prelato ha ribadito il proprio appoggio alla comunità lgbt:

La Chiesa di Livorno e’ in dialogo con tutte le espressioni della societa’ che si rendono disponibili: il confronto pacato e ragionevole e’ lo stile di un percorso culturale che vuole caratterizzarne l’azione pastorale. Ascoltare chi chiede udienza e’ il primo segno del rispetto ed accogliere non e’ altro che l’inizio di un’apertura al dialogo. Il mio è un deciso ‘no’ ad ogni aggressione e sopruso. Siamo tutti persone. Esprimo una forte condanna rispetto a ogni tipo di discriminazione nei confronti degli omosessuali, contro ogni atto di aggressione fisica o mentale e contro l’isolamento.

Finalmente, qualcuno della Chiesa che ci ascolta!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>