Kenya: leader musulmano suggerisce la pena di morte per i gay

Home » Cultura Gay » Kenya: leader musulmano suggerisce la pena di morte per i gay
Spread the love

Kenya: leader musulmano suggerisce la pena di morte per i gay Cultura Gay

In un’intervista al Daily Nation, Sheikh Mohammed Khalifa, membro del Consiglio di Imam e sacerdoti del Kenya, ha invitato la popolazione a boicottare qualsiasi attività commerciale gestita da omosessuali. Non contento, il leader musulmano auspica una pena esemplare (la morte) per tutti gli appartenenti alla comunità lgbt (Fonte Adnkronos)

Non devono essere accettati nella società. La morte è l’unica punizione prescritta dall’Islam per queste persone, come avviene in Cina e Iran. I crimini che avvengono nel Paese sono causati dal comportamento di questi kenyoti che non sono pronti al cambiamento. Stiamo chiedendo ai kenyoti di evitare le attività commerciali gestite da queste persone e di mostrare loro un’aperta discriminazione per costringerli a smetterla di commettere simili atti.

Meno male che, nell’intero globo, c’è ancora qualcuno che non la pensa come lui (per fortuna!)…

Leggi ora  New Jersey: il governatore gay Jim McGreevey non diventerà pastore