Judas Priest, Rob Halford: “Il mio coming out è servito ad abbattere i pregiudizi sull’heavy metal”

Home » Icone Gay » Judas Priest, Rob Halford: “Il mio coming out è servito ad abbattere i pregiudizi sull’heavy metal”
Spread the love

Judas Priest, Rob Halford: “Il mio coming out è servito ad abbattere i pregiudizi sull’heavy metal” Icone Gay Il 2011 sarà l’anno dell’addio alle scene dei Judas Priest. La band heavy metal terrà l’ultimo concerto nel nostro paese a giugno, in occasione del Gods of metal.  Nel frattempo il leader Rob Halford ha deciso di tirare le somme, parlando degli oltre 40 anni di attività del gruppo.

Il punto che ha voluto maggiormente sottolineare Halford è stato quello inerente alla sua omosessualità. La voce dei Judas Priest ha dichiarato di essere gay nel ’98, sfatando totalmente il fatto che il mondo dell’heavy metal fosse ad esclusivo uso e consumo dei soli eterosessuali.

Rob ha dichiarato che è stato proprio grazie al suo coming out ad aver dimostrato che l’ambiente del “metallo pesante” fosse tollerante come il resto della musica (Fonte Digital Spy):

Ci sono aree della musica che sono più compassionevoli, più tolleranti, più aperte, più consapevoli. Quello che penso è che ho fatto è distruggere il mito che le band heavy metal non hanno tale capacità.

Leggi ora  Perez Hilton: “Born This Way di Lady Gaga sarà molto gay”