Ian McKellen: “Troppo tardi per credere nei diritti dei gay”

Home » Cultura Gay » Ian McKellen: “Troppo tardi per credere nei diritti dei gay”
Spread the love

Ian McKellen: "Troppo tardi per credere nei diritti dei gay" Cultura Gay A 72 anni Ian McKellen dice che è ormai tardi per cominciare a credere nel movimento dei diritti gay. L’attore inglese è protagonista di una copertina speciale per festeggiare il 37esimo anniversario della rivista GT (Gay Times), pubblicazione inglese che nel 1974 ha aperto il mercato editoriale verso gli aspetti legati all’omosessualità.

McKellen confessò nell’ormai lontano 1988 di essere omosessuale e oggi è certo:

Già in passato si poteva fare qualcosa. Ed è anche evidente visto che ci sono troppe leggi che mettono le persone gay in svantaggio.

Beh, non si diceva un tempo ‘meglio tardi che mai’?

Leggi ora  Corleone: centro sociale non porterà il nome di Nino Gennaro perché era gay