Gran Bretagna, piena parità dei diritti per le coppie omosessuali dal 61% dei cristiani

di Redazione Commenta

I risultati di un sondaggio del 2011, Ipsos MORI, stupiscono positivamente. In Gran Bretagna il 61% delle persone che si identificano dicono infatti sì alla piena parità dei diritti per le coppie omosessuali.

Il 74% degli intervistati ha ad esempio dichiarato che la religione non dovrebbe avere una particolare influenza sulla vita pubblica.

Sei su dieci, leggiamo su Pinknews.co.uk, hanno convenuto che i gay dovrebbero avere gli stessi diritti degli eterosessuali in tutti gli aspetti della vita come gli eterosessuali. Solo il 29% ha detto di disapprovare l’omosessualità.

Commentando i risultati della ricerca, Richard Dawkins – a capo di questo lavoro – ha dichiarato:

Negli ultimi anni qualcosa è cambiato. La Gran Bretagna è una società laica, c’è stato un travolgente sostegno per questi valori. Quando anche i cristiani si oppongono alla stragrande maggioranza che parla di intreccio di religione e di politica statale, è giunto il momento di cambiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>