George Michael: “Ho in mente dei progetti per aiutare i giovani gay”

di Sebastiano Commenta

In una lunga intervista al magazine BANG Showbiz, George Michael ha voluto chiedere scusa a tutti i suoi fan gay per non essere stato un buon esempio negli ultimi anni. Arrestato due volte per essere stato sorpreso a fare sesso all’aperto e condannato per reati di droga e guida in stato di ebrezza, il cantante ha fatto un mea culpa per tutte le volte che non è stato in grado di difendere i diritti dei giovani omosessuali:

E’ davvero una questione importante poter offrire il proprio contributo alla comunità come un uomo gay. Negli ultimi anni, ho avuto un serio problema per il fatto che, ogni volta, avrei potuto deludere i giovani gay. Avrei potuto portare la testimonianza di cosa vuol dire vivere di omofobia e del linguaggio che viene utilizzato. Così ho in mente di realizzare dei progetti per cercare di aiutare i ragazzi gay perchè penso che siamo una comunità notoriamente troppo bisfrattata.

La popstar ha aggiunto di voler rimediare ad “alcuni dei danni” del passato, assemblando un “collettivo gay” in occasione della registrazione del suo prossimo album: tutti i musicisti coinvolti nel nuovo progetto musicale saranno rigorosamente omosex.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>