Il sindacato degli attori gay a lavoro su sicurezza e omofobia

Home » Cinema Gay » Il sindacato degli attori gay a lavoro su sicurezza e omofobia
Spread the love

Il sindacato degli attori gay a lavoro su sicurezza e omofobia Cinema Gay Equity, il sindacato degli attori e performer omosessuali, ha chiesto ai suoi membri LGBT in un recente sondaggio – richiesto proprio dalla commissione – se si sentano sicuri e se abbiano mai subito pregiudizi. I risultati?

Come ha spiegato l’assistente generale per le comunicazioni Martin Brown:

L’esperienza del comitato LGBT ci porta a sapere che non è facile lavorare mnel mondo dello spettacolo ed essere chiari sulla propria sessualità. Spesso è difficile rivelare di essere gay o lesbiche perché questo potrebbe danneggiarli per sempre nella loro carriera.

Un esempio che leggiamo dalle pagine di Pinknews: il caso di Rupert Everett, il bell’attore inglese che sempre detto di aver subito danni dalla sua confessione avvenuta negli anni Novanta.

Leggi ora  Elizabeth Berkley: "I fan gay mi hanno emozionato"