Usa: Chiesa Presbiteriana permette ordinazione dei ministri gay

Home » Cultura Gay » Usa: Chiesa Presbiteriana permette ordinazione dei ministri gay
Spread the love

Usa: Chiesa Presbiteriana permette ordinazione dei ministri gay Cultura Gay Il 10 maggio scorso un’innovativo provvedimento è stato concepito nel cuore della chiesa Presbiteriana statunitense: i Ministri gay potranno far parte dell’istituzione. Ovviamente, una certa libertà d’azione e decisionale è stata lasciata alle singole regioni. Michael Adee, veterano presbiteriano che ha lottato per la causa gay ha annunciato con gioia:

Gioisco del fatto che i presbiteriani si siano concentrati su ciò che conta di più: la fede ed il carattere e non l’orientamento sessuale del singolo individuo.

Numerose votazioni erano già state effettuate prima di giungere ad una deliberazione definitiva. Linda Fleming, diacono della Chiesa Presbiteriana di Ladera Height, non è sempre stata dello stesso avviso sulla questione:

A 63 anni ho capito che era inevitabile, come quando venne concesso ai neri di entrare nelle chiese dei bianchi.

Pare che i Presbiteriani finiranno con l’abituarsi a tale innovazione, così come era avvenuto per gli anglicani. E c’è chi giura che non ci sarà proprio nessuna spaccatura all’interno della confessione.

Leggi ora  Celebrate dieci unioni durante il Gay Pride a Viareggio