Stati Uniti, Senatore repubblicano omofobo discriminato in un ristorante del Tennessee

Home » GLBT News » Stati Uniti, Senatore repubblicano omofobo discriminato in un ristorante del Tennessee
Spread the love

Stati Uniti, Senatore repubblicano omofobo discriminato in un ristorante del Tennessee GLBT News Omofobia Primo Piano

Il politico americano Stacey Campfield, rappresentante del Partito Repubblicano al Senato del Tennessee, è stato ripagato della sua stessa moneta omofoba con cui ha ricompensato la comunità lgbt statunitense sostenendo il disegno di legge Don’t Say Gay: la proprietaria e il proprio staff di un ristorante a Knoxville, lo stato in cui il politico è stato eletto senatore, si sono rifiutati di offrire i servizi di ristorazione e hanno pregato Campfield di accomodarsi fuori, perché nel locale gli omofobi non erano benvenuti.

L’incidente è avvenuto quando Campfield è entrato nel Bistro al Bijou, ristorante situato sulla South Gay Street di Knoxville, dove la propretaria del locale Martha Boggs ha riconosciuto il promotore del disegno di legge omofobo e si è rifiutata di servire al suo tavolo; allo stesso modo, anche gli altri lavoratori del ristorante hanno reagito nell’identico modo.

Gli ho detto che non era il benvenuto nel mio locale e che avrebbe fatto bene a lasciare il tavolo

Il senatore ha risposto con un comunicato stampa:

Nella mia azienda le coppie gay, interraziali e afroamericane possono entrare e ricevere i servizi come tutti, sembra che invece, se non si ha la stessa opinione di altre persone, non si ha diritto neanche a un tavolo.

Troppo facile esprimere un concetto simile: stando ai fatti, il popolo americano ha una grande filosofia basata sulla meritocrazia e Campfield è stato uno dei principali promotori del disegno di legge Don’t Say Gay, già tramutato in legge e attualmente in vigore, che impedisce agli insegnanti del Tennessee di parlare con gli studenti di omosessualità, impedendo di fatto ai giovani di ricevere l’educazione sessuale che meriterebbero; inoltre, il senatore repubblicano ha recentemente dichiarato che sia quasi impossibile prendere l’AIDS attraverso il sesso eterosessuale.

La proprietaria del ristorante Martha Boggs ha commentato la vicenda su Facebook:

Dopo lo scontro con il politico, spero che ora Stacey Campfield sappia come ci si sente quando si è ingiustamente discriminati.

Parole che dimostrano l’evidente mancanza di merito per una campagna di diseducazione dei giovani e mancanza di rispetto verso i cittadini del Tennesse.

Leggi ora  Studio conferma che gli adolescenti figli di coppie lesbiche non risentono di assenza di figura maschile

Se per educazione il saluto non si nega a nessuno, il pasto forse si può ancora negare -con garbo e cortesia naturalmente- a chi sottrare l’educazione ai ragazzi.