Stati Uniti, 1 dentista su 20 si rifiuta di trattare persone con Hiv

di Felix Commenta

Uno studio dell’Istituto Williams ha rilevato che, negli Stati Uniti, il 5% dei dentisti americani intervistati rifiuta di prestare servizio alle persone affette da HIV / AIDS, anche se va detto che questo è un tasso relativamente basso per il settore sanitario statunitense; il tasso si attesta al 10% negli altri settori della sanità contattata per il sondaggio.

Gli autori dello studio dicono che i dati si basano su 612 uffici dentistici della zona di Los Angeles, California: le persone affette da HIV, in qualità di pazienti, ricevono solo servizi di pulizia dei denti e gli chiesto loro di venire in giorni diversi dagli altri pazienti.

E’ sicuramente incoraggiante che il 90% dei medici di Los Angeles curino i pazienti sieropositivi; è probabile invece che il tasso di discriminazione sia più alto in altre zone degli Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>