Regno Unito, bisessuali hanno maggiori problemi di salute per bifobia

di Redazione Commenta

Un nuovo rapporto nel Regno Unito sui gruppi sessuali sostiene che le persone bisessuali subiscono la peggior reazione in merito ai problemi di salute mentale depressione, ansia, autolesionismo e suicidio: la situazione è legata alle esperienze di bifobia e invisibilità bisessuale.

Il rapporto, condotto dalla dott.ssa Meg Barker, del dipartimento di Psicologia presso l’Open University, ha scoperto che le persone bisessuali vivono esperienzei di bifobia, omofobia relativa alla realtà dei bisessuali.

Gli atteggiamenti verso le persone bisessuali sono più negativi e devastanti di quelli verso altri gruppi minoritari, poiché sono spesso accostati allo stereotipo della persona promiscua, incapace di monogamia, una minaccia per relazioni e diffusore di malattie.

La Barker ha dichiarato:

Il governo generalmente considera i problemi di lesbiche, gay e bisessuali tutti insieme; tuttavia, le persone bisessuali devono spesso affrontare pregiudizi all’interno della comunità gay e lesbica, così come le comunità eterosessuali.

I bisessuali sono invisibili, non essendo rappresentati da nessuno nei media, in politica o all’interno delle comunità gay e lesbica.

Il governo e la comunità devono individuare le persone bisessuali come un gruppo separato, al fine di colmare questa lacuna nell’uguaglianza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>