Omofobia sul posto di lavoro: la ricerca

Home » GLBT News » Omofobia sul posto di lavoro: la ricerca
Spread the love

Omofobia sul posto di lavoro: la ricerca GLBT News
L’ultima ricerca svolta dal sito web Community Care, una piattaforma dedicata ai diritti dei lavoratori, ha evidenziato la presenza di un atteggiamento omofobo che, secondo quattro lavoratori su dieci sarebbe un problema importante e di interesse sociale, un giudizio che non sarebbe condiviso dal restante gruppo di intervistati.

Tra le dichiarazioni raccolte, molti hanno evidenziato l’incapacità di potersi mettere a nudo a causa della presenza di un collega di lavoro di religione cattolica o musulmana, mentre altri si sarebbero sentiti obbligati dal loro capo a non rendere note le proprie preferenze sessuali.

Nonostate l’80% degli intervistati abbiano dichiarato di non essere d’accordo con una richiesta tanto esplicita avanzata da parte del proprio capo, altri sono d’accordo nel dichiarare che l’omosessualità non debba essere un argomento di conversazione da affrontare sul posto di lavoro.

Photo Credits | Getty Images

Leggi ora  Anton Hysen: "Se un calciatore ha paura di fare coming out, mi chiami"