Napoli Pride 2010: Omofobia crimine contro l’umanità

Home » Cultura Gay » Napoli Pride 2010: Omofobia crimine contro l’umanità
Spread the love

Napoli Pride 2010: Omofobia crimine contro l'umanità Cultura Gay In occasione del Gay Pride di Napoli dei giorni scorsi, la città è stata tappezzata con alcuni manifesti contro la violenza omofoba. La campagna, promossa dall’Assessore alle politiche sociali e giovanili del Comune di Napoli, Giulio Riccio, vuole lanciare un chiaro segnale in difesa dei diritti omosessuali e contro ogni forma di discriminazione.

L’iniziativa, che ha per slogan, Omofobia: crimine contro l’umanità, mostra un ragazzo napoletano, Francesco, in due posti ben distinti: sul luogo di lavoro, una macelleria ed a casa in compagnia del suo ragazzo, Nicola con cui convive da sette anni.

Le immagini, scattate dal fotografo Giulio Piscitelli, si chiudono con una frase di sicuro impatto emotivo: “Se non fosse omosessuale sarebbe solo il tuo macellaio”. Bello, no?

Leggi ora  Valerio Pino nudo in una discoteca gay di Pisa (Foto e video)