Mozambico: associazione gay promuove emendamento per regolarizzare l’uguaglianza tra cittadini

Home » Cultura Gay » Mozambico: associazione gay promuove emendamento per regolarizzare l’uguaglianza tra cittadini
Spread the love

Mozambico: associazione gay promuove emendamento per regolarizzare l'uguaglianza tra cittadini Cultura Gay LAMBDA, associazione del Mozambico che si batte per tutelare i diritti gay nel Paese, ha chiesto dei chiarimenti alle Nazioni Unite su un articolo del codice Penale che, se pur espressamente non condanna l’omosessualità, garantisce “misure di sicurezza” (lavori forzati, l’internamento in un manicomio, e interdizione dalle attività professionali) contro chi abitualmente commette “vizi di natura”.

Lo Stato africano promuove il principio di universalità e uguaglianza, senza, però, menzionare esplicitamente l’orientamento sessuale. La Costituzione afferma che tutti godono dei medesimi diritti e sono soggetti agli stessi obblighi, indipendentemente dal colore, razza, sesso, origine etnica, luogo di nascita, religione, livello di istruzione, posizione sociale, lo stato civile dei genitori, professione o politico opzione.

In questi giorni, LAMBDA sta divulgando una campagna per aggiungere un riferimento all’orientamento sessuale del cittadino per prevenire ogni forma di discriminazione. E da notare, come, alcune tribù a confine con il Sudafrica abbiano fatto enormi passi in avanti su tematiche gay: basta pensare al fatto che sia ammesso il matrimonio tra persone dello stesso sesso e non ci sia alcuna persecuzione verso i rappresentanti lgbt sul posto di lavoro.

Leggi ora  Il 34% dei maschi etero ha avuto esperienze omosessuali