Militia Christi contro l’Europride: “E’ una manifestazione che veicola stili di vita contrari alla dignità umana”

Home » Cultura Gay » Militia Christi contro l’Europride: “E’ una manifestazione che veicola stili di vita contrari alla dignità umana”
Spread the love

Militia Christi contro l'Europride: "E' una manifestazione che veicola stili di vita contrari alla dignità umana" Cultura Gay Militia Christi, il gruppo religioso anti-gay, ha realizzato alcuni striscioni contro Gianni Alemanno per aver autorizzato l’Europride. Fabrizio Lastei, portavoce dell’associazione omofoba, ha commentato (Fonte Repubblica):

L’Europride è una manifestazione che veicola oggettivamente contenuti e stili di viti contrari alla dignità umana, all’autentica libertà della persona e ai valori della famiglia. E’ scandaloso che Alemanno, che dice di rispettare l’identità cristiana di Roma e che ha onorato la beatificazione di Giovanni Paolo II, a un solo mese di distanza sostenga di questa vergogna.

Lo stesso movimento ha organizzato un presidio di protesta l’11 giugno alle 16 a San Giovanni, in occasione della parata. Immediata la condanna di Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center:

Dovrebbero vergognarsi e considerare che Roma e tutte le sue istituzioni, compreso il sindaco Alemanno rappresentano tutti, anche i gay. L’estremismo fondamentalista di Militia Christi rappresenta invece, fortunatamente, poche decine di persone e cerca di trovare spazio ogni volta che c’è un gay pride. Poi dovremmo ben vedere se e quanto Milithia Christi e i suoi eponenti siano persone per bene e nonviolente e non il contrario.

E la controrisposta di Militia Christi, direttamente dal sito ufficiale:

A seguito di infamanti accuse mosse verso di noi da Marrazzo del “Gay Center” circa inesistenti offese fatte dai militanti di Militia Christi contro alcuni omosessuali, durante il sit-in svoltosi oggi a Roma, al Campidoglio, per contestare l’autorizzazione data dal Sindaco Alemanno all’Euro Pride, Militia Christi risponde:

– E’ ridicolo il tentativo di far passare dei militanti cattolici che svolgono un regolare sit-in, per omofobi e aggressori. Nessun insulto è mai uscito dalla bocca dei militianti di Militia Christi, che, proprio perchè cattolici, sanno rispettare le persone anche quando sbagliano.

– Al contrario, Militia Christi ha subito violenze verbali, insulti, fotografie invasive al limite della provocazione da parte di esponenti dell’area dei centri sociali e/o sodali dell’euro pride.

– Inoltre è stato insultato pesantemente il Santo Padre.

Militia Christi, come è nel suo stile, naturalmente ha risposto alle provocazioni con ironia ed invitando i provocatori ad andarsene, cosa che è stata immediatamente attuata dalla polizia che ha assistito ai fatti.

Questo ennesimo e vile tentativo di gettare fango su Militia Christi conferma ancora una volta l’aggressività e la vera natura dei sostenitori dell’Euro Pride e dei cosidetti ed infondati “diritti”, che delirando reclamano.

Leggi ora  Usa: i matrimoni gay spaccano l'opinione pubblica