Louis Tomlinson e la parola gay

di Valentina Cervelli Commenta

Louis Tomlinson e la parola gay hanno un rapporto alquanto strano. Come vi ripetiamo sempre non siamo qui per outare nessuno né insinuare nulla, ma da osservatori esterni sembra che il cantante degli One Direction abbia uno strano rapporto con questa parola.

 

Decisamente differente da quello di Harry Styles ad esempio che non si pone nemmeno il problema di dare indizi su una sua presunta omosessualità o bisessualità. Di solito le persone intelligenti non toccano proprio il discorso sessualità, a prescindere, perchè la stessa non è importante per definire la persona. E sembra che anche Louis Tomlinson sia così nella vita reale. Tutto quando si passa nella parte della “comunicazione”. E questo dice davvero tutto se si pensa che mentre per Twitter lo stesso passi anche per omofobo (e concedetelo, sembra qualcosa che un management possa fare, non un ragazzo come Louis, N.d.R.) nella vita reale esso sia l’esatto opposto. Avete visto il Vine nel quale si dice che abbia fatto coming out, forse sotto l’effetto di alcol? Noi si e possiamo dirvi di non avere dubbi sul suo contenuto.

Eppure la stampa, dopo un primo “via libera” mediatico iniziale ha iniziato a ritrattare. Strano vero? I fan amano Louis Tomlinson, a prescindere da quella che potrebbe essere la sua sessualità. E noi li capiamo, è davvero un amore. Speriamo per lui che qualsiasi siano i suoi piani per il futuro possa essere felice e sereno in qualsiasi contesto. Artisti come lui guadagnano molto, ma altrettanto sono sotto pressione e spesso negati. Forse solo il tempo ci aiuterà a capire cosa succederà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>