Le cose che restano: Claudio Santamaria interpreta un gay “atipico”

Home » Cultura Gay » Le cose che restano: Claudio Santamaria interpreta un gay “atipico”
Spread the love

Le cose che restano: Claudio Santamaria interpreta un gay "atipico" Cultura Gay Televisione Gay Da questa sera su Raiuno andrà in onda Le cose che restano, la fiction in quattro puntate scritta da Sandro Petraglia e Stefano Rulli, diretta da Gianluca Tavarelli, che racconta la storia di una famiglia normale che all’improvviso, schiacciata dal dolore per la morte di un figlio, si perde, si sgretola per poi ritrovarsi e ricomporsi in modo diverso. Tra i protagonisti della fiction, Claudio Santamaria, che interpreta, Andrea, il figlio omosessuale di Anita (Daniela Giordano) e Pietro (Ennio Fantastichini) (Fonte Tv Sorrisi & Canzoni):

Il mio è un personaggio solare che dovrebbe portare un pò di leggerezza nella famiglia Giordani. Ma Andrea è anche gay che ho interpretato senza bisogno di caratterizzazioni marchettistiche da gay. Di solito si tende a ridicolizzare un’omosessualità che ancora non si riesce ad accettare.

Finalmente qualcuno che non pensa che i gay siano tutti lustrini e paillettes…

Leggi ora  Il governo della Tasmania sostiene il matrimonio gay