Insulto omofobo del nipote di Sarah Palin in “Bristol Palin: Life’s a Trip”

Home » Omofobia » Insulto omofobo del nipote di Sarah Palin in “Bristol Palin: Life’s a Trip”
Spread the love

Insulto omofobo del nipote di Sarah Palin in “Bristol Palin: Life’s a Trip” Omofobia Televisione Gay Video

Tripp Palin ha solo tre anni ma conosce già molte parole e, tra queste, anche insulti omofobi: durante un episodio di Bristol Palin: Life’s a Trip sul canale tv Lifetime, il nipote della repubblicana Palin (era in corsa con John McCain nelle elezioni presidenziali americane del 2008) desiderava fare il bagno in piscina ma gli viene negato; così, il piccoletto ha risposto in malo modo insultando la madre Bristol e la zia Willow e dicendo di odiarle:

Ti odio… Sei un frocio, davvero non mi piaci. 

Parole pesanti per un bimbo così piccolo; il termine utilizzato è il risaputo faggot, tradotto in italiano come frocio, ed è una forma dispregiativa di gay: un insulto bello e buono per le sorelle Palin arrivate a Phoenix (Arizona) in un hotel quando dopo uno spossante viaggio.

Forse il piccolo Tripp riceve un’educazione discutibile, non ne siamo certi; quel che sappiamo è che già nel 2010 la stessa sorella minore Willow e zia del bambino aveva dato del faggot a un utente di Facebook solo perché aveva criticato la madre.

Leggi ora  Torchwood: proteste per l'ultima scena di sesso gay