India, Alta Corte di Nuova Dehli depenalizza omosessualità

Home » Omofobia » India, Alta Corte di Nuova Dehli depenalizza omosessualità
Spread the love

India, Alta Corte di Nuova Dehli depenalizza omosessualità  Omofobia

A Nuova Delhi, l’omosessualità dovrebbe essere considerata contestualmente alla società in evoluzione, come molte cose che in precedenza erano inaccettabili e sono state sdoganate con il tempo: la Suprema Corte dell’India ha osservato che i ricorsi presentati contro la depenalizzazione del sesso gay sono sempre maggiori.

La società sta cambiando, basti pensare che il sesso gay non era un reato prima del 1860 e ci sono dipinti e sculture di Khajuraho che lo testimoniano.

La questione sull’omosessualità se sia legale e se gli omosessuali possano godere degli stessi diritti delle coppie sposate è ancora tema controverso da quando l’Alta Corte di Nuova Delhi ha stabilito nel luglio 2009 che l’articolo 377 della Costituzione, che criminalizza le relazioni gay, è una violazione dei diritti fondamentali.

Photo Credits | Getty Images

 

Leggi ora  Joey Barton confessa: "Mio zio è gay"