Idv, Gabriele Cimadoro: “In privato i gay li chiamo culattoni. E’ una fortuna se loro sono una minoranza”

Home » Cultura Gay » Idv, Gabriele Cimadoro: “In privato i gay li chiamo culattoni. E’ una fortuna se loro sono una minoranza”
Spread the love

Idv, Gabriele Cimadoro: "In privato i gay li chiamo culattoni. E' una fortuna se loro sono una minoranza" Cultura Gay Da oggi anche l’Idv può dire di avere un omofobo tra le fila del partito. Gabriele Cimadoro, deputato dell’Italia dei valori e cognato di Antonio Di Pietro, intervistato da La Zanzara di Radio 24, si lasciato sfuggire affermazioni offensive nei confronti della popolazione gay. Cimadoro ha prima detto di sentirsi  normale rispetto  agli omosessuali, ha poi proseguito affermando che fortunatamente la comunità lgbt è solo una minoranza e ha concluso facendo sapere che il leader del suo partito è un macho:

Tremaglia li chiamava culattoni, io li chiamo diversi. Poi, quando non parlo in pubblico mi scappa anche culattoni. Io invece sono orgoglioso di essere normale. Per fortuna noi eterosessuali siamo la maggioranza, loro una minoranza, altrimenti… E poi Di Pietro rappresenta un po’ il machismo, anche nelle sue espressioni verbali.

Se non siete ladri, corrotti e omofobi scordatevi  di far carriera in politica

Leggi ora  Zimbabwe, cassonetti rosa regalati alla città di Bulawayo