Facebook aggiunge unione civile e partnership domestica nelle opzioni di stato

Home » Cultura Gay » Facebook aggiunge unione civile e partnership domestica nelle opzioni di stato
Spread the love

Facebook aggiunge unione civile e partnership domestica nelle opzioni di stato Cultura Gay Facebook ha aggiunto due nuovi opzioni di stato da includere nei loro profili online: essere impegnato/a in una unione civile o in una partnership domestica. I nuovi campi sono, da poco, usciti negli USA mentre in diversi altri paesi, tra cui Canada, Francia, Regno Unito e in Australia, a partire da oggi. Andrew Noyes, direttore delle comunicazioni di ordine pubblico del social network, ha commentato l’iniziativa:

Questa è stata una caratteristica molto richiesta dagli utenti. Vogliamo fornire opzioni per le persone che usano Facebook per indicare autenticamente le loro relazioni.

Anche le associazioni internazionali come The Gay and Lesbian Alliance Against Defamation, the Gay, Lesbian, and Straight Education Network, e the Human Rights Campaign si congratulano per l’ambizioso progetto. I cambiamenti sono stati fatti in accordo con il gruppo di supporto di Facebook, un gruppo che include organizzazioni LGBT e altre Ong dei diritti umani. Michael Cole-Schwartz, portavoce della campagna per i Diritti Umani, ha sintetizzato il concetto:

Mentre i soggetti LGBT si confrontano con una serie di leggi che riconoscono le loro relazioni, questo da alle persone più strumenti per descrivere adeguatamente le loro relazioni. Facebook è stata un’azienda che ha provato ad essere inclusiva della comunità LGBT e questo è solo uno dei segni.

Leggi ora  Zimbabwe: ragazzo fuori di casa perché gay