New York: coppia gay adotta una bambola come figlio

Home » Cultura Gay » New York: coppia gay adotta una bambola come figlio
Spread the love

New York: coppia gay adotta una bambola come figlio Cultura Gay Per ben vent’anni questa coppia gay di New York si è presa cura della propria figlia Digby senza doversi preoccupare di comprarle vestiti o senza stare in apprensione decidendo di portarla con loro durante i viaggi in giro per il mondo.

Mark Kirby e A.J. Sapolnick hanno deciso di risolvere il problema comprando una bambola, Digby appunto, acquistata in un market a Parigi vent’anni fa. Da allora i tre sono divenuti inseparabili!

Per la coppia la bambola si è trasformata in un vero e proprio figlio da portare in ogni loro viaggio da Central Park alla Cambodia, colmando quel desiderio di famiglia tanto difficile da creare per una coppia gay:

La nostra intenzione era creare una famiglia e Digby ne è diventata una parte!,

ha detto Kirby al The Daily. Sebbene l’assetto della famiglia sia non convenzionale, i due uomini non trattano affatto la bambola come tale; non amano neanche questa parola:

Non è mai stata in una valigia, poichè non era nostra intenzione avere un giocattolo,

ha aggiunto Sapolnick. Anche se la storia è anomala, credo che sia indicativa di come anche una coppia gay possa desiderare ardentemente un figlio e sia in grado di donargli pari amore se non di più di una coppia convenzionale.

Leggi ora  John Travolta è gay secondo Robert Randolph