Cina: Jin Xing, l’étoile trans della danza

Home » Cultura Gay » Cina: Jin Xing, l’étoile trans della danza
Spread the love

Cina: Jin Xing, l'étoile trans della danza Cultura Gay Jin Xing non è solo uno dei pochi transgender riconosciuti legalmente dalla conservatrice Repubblica Cinese, ma è anche una delle più celebri e prestigiose danzatrici e coreografe cinesi. La storia personale dell’étoile è stata irta di ostacoli. Nata nel 1967 uomo, Jin è poi entrata nell’esercito, raggiungendo persino il grado di colonnello.

Scopre poi, però, di possedere un grande amore per la danza e va a studiare a New York. Quì concepisce la decisione di cambiare sesso, anche se l’idea l’aveva già sfiorata anni prima, come racconta in un’intervista a Roma:

Fin da sei anni sentivo che in me c’era qualcosa di diverso e ho veramente scoperto me stessa a 19 anni. Ero sicura di quello che volevo essere. Volevo diventare una donna. Quando sono uscita dalla Cina, ho trovato spazio per me stessa e mi sono chiesta: “Chi sono io?”. Ho avuto due vite: una da uomo cinese e una da donna cinese, perchè, infatti, sono voluta tornare in Cina per cambiare sesso. L’esperienza militare mi ha comunque donato degli insegnamenti di cui beneficio anche adesso.

Dal bozzolo alla farfalla!

Leggi ora  Toronto: quotidiano gay Xtra subisce attacchi omofobi