Carlo Giovanardi: “Il matrimonio gay è incostituzionale”

Home » Cultura Gay » Carlo Giovanardi: “Il matrimonio gay è incostituzionale”
Spread the love

Carlo Giovanardi: "Il matrimonio gay è incostituzionale" Cultura Gay Siamo alle solite. Il Sottosegretario alla Famiglia, Carlo Giovanardi (nemico giurato della comunità lgbt) coglie la palla al balzo per parlare di matrimoni gay facendo riferimento all’unione tra Paola Concia e la compagna Ricarda:

Lo considero come tutti i rapporti fra due persone, un fatto che che rappresenta un vincolo affettivo; dal loro punto di vista, anche un rapporto d’amore, ma non ha nulla a che fare con il matrimonio cosi’ come e’ disegnato nella nostra Costituzione laica e repubblicana.

I riferimenti alla Costituzione non mancano:

Questa unione, in se’, non e’ assolutamente giudicabile. In Italia e in Europa c’e’ la liberta’ di praticare l’orientamento sessuale che si ritiene opportuno. Tuttavia la nostra Carta prevede, quali requisiti per il matrimonio, un rapporto tra un uomo e una donna, per realizzare quella ‘societa’ naturale’ che e’ il luogo in cui nascono i figli. Il matrimonio è quello fra un uomo e una donna. Altri sono rapporti diversi: monogami, poligami, omosessuali.

Leggi ora  Guinea-Bissau: norma anti-infibulazione potrebbe influenzare anche sui diritti dei gay