Amore gay, anello al medio della mano destra leggenda?

di Valentina Cervelli 2

Diverse volte ci siamo imbattuti in questa domanda da parte di persone che conoscevamo: ma l’anello al medio della mano destra è simbolo di fidanzamento tra due persone omosessuali? E’ una leggenda metropolitana gay come tante altre? Vediamo cosa riusciamo a scoprire insieme per risponderci.

Sebbene a lungo negli anni l’indossare l’anello al medio della mano destra sia stato preso come un qualcosa di non ufficiale e sussurrato, in realtà negli anni questo comportamento sembra essere diventato effettivamente ciò che rappresenta. Ovviamente si tratta della scelta di singoli, non di una legge scritta. Scorrendo le pagine web dell’Urban Dictionary, che raccoglie quelle che sono le tradizioni/slang americani ecco cosa scopriamo:

Il dito dell’anello gay è il medio della mano destra. E’ simbolicamente sulla mano destra per via dell’impossibilità per molto tempo dei gay di potersi sposare o unire civilmente. Il dito medio rappresenta il sentimento che si riflette verso coloro che vi si oppongono. A differenza dell’anulare sinistro delle persone eterosessuali, questo è solamente per i gay orgogliosi di esserlo.

Di solito l’anello viene indossato in tal modo quando non si ha la possibilità di indossarlo apertamente alla mano sinistra per molti e diversi motivi anche oggi che in moltissimi luoghi le nozze gay sono legali e in generale l’omosessualità accettata senza razzismo e omofobia.  Questa “tradizione” prese piede negli anni ’80 ed è sopravvissuta fino ai giorni nostri. Sono ancora in molti a preferire di indossare l’anello simbolo del proprio amore al medio della mano destra e possiamo comprendere il perché. Abbiamo soddisfatto la vostra curiosità? E voi il vostro anello dove lo indossate?

Photo Source | Tumblr

 

Commenti (2)

  1. Io porto vari anelli nelle mani, che rappresentano il mio orientamento sessuale (io sono bisessuale).
    Mano destra:
    dito medio: anello donatomi dal mio amante maschio
    dito mignolo: indica la mia propensione vesso le “trasgressioni”.
    Mano sinistra:
    dito anulare: fede di nozze con la mia compagna.
    dito pollice: anello no-gender che esprime la mia bisessualità.

    1. Ciao Andrea. Io per la prima volta in 50 anni ho comprato un anello.
      Senza preoccuparmi di quale significato stavo per esprimere, istintivamente ho messo la fascetta d’argento al pollice sinistro, senza pensarci troppo.
      Sono sicuro di essere gay, ma ora leggendo il simbolo che la comunità vuole dargli, mi pongo il problema se tenerlo o toglierlo…
      Non sono superati questi luoghi comuni?
      Flavio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>