Zimbabwe, no a leggi per tutela dei diritti gay

Home » GLBT News » Zimbabwe, no a leggi per tutela dei diritti gay
Spread the love

Zimbabwe, no a leggi per tutela dei diritti gay GLBT News Omofobia

Nello Zimbabwe, il leader Welshman Ncube del partito politico di maggioranza MDC-M ha dichiarato che le possibilità di tutelare i diritti gay sono pari a zero, nonostante l’affermazione del primo ministro Morgan Tsvangirai, secondo cui i diritti dei gay fanno parte dei diritti umani.

Ncube ha incontrato recentemente i leader della Chiesa di Bulawayo e ha dichiarato:

Il punto di vista del popolo è chiaro e non supporta i diritti dei gay nella costituzione, non intende quindi proteggere i diritti dei gay e penso che questa decisione abbia le probabilità di variazione pari a zero.

L’attuazione rigorosa del Dipartimento per le linee guida esistenti per lo sviluppo internazionale sarebbe invece di vedere una riduzione del sostegno generale al bilancio, l’aiuto inviato direttamente ai governi stranieri, a favore della tutela dei diritti umani.

Un portavoce del governo britannico ha detto:

La Gran Bretagna è in prima linea per promuovere i diritti umani in tutto il mondo e critica regolarmente governi che violano tali diritti, includendo la fine dell’intolleranza religiosa, la persecuzione e la discriminazione contro le persone in base all’orientamento sessuale.

 

Leggi ora  Trieste, stupro di massa ad un compagno di scuola