Vip Gay e bisex non dichiarati, un fenomeno diffuso

di Valentina Cervelli Commenta

Prima di parlare come avrete intuito del fenomeno dei vip gay e dei bisex non dichiarati nel mondo dello spettacolo e non, vogliamo fare una premessa: vogliamo parlarne per far comprendere come se da parte della popolazione vi fosse un atteggiamento differente e più normale nei confronti della sessualità non vi sarebbe bisogno di rimanere “nascosti” agli occhi della gente.

Il recente coming out di Tom Daley, ma anche quelli più lontani nel tempo come quelli di Tiziano Ferro e Ricky Martin ci hanno fatto pensare molto. Sì, perché in tutti i casi sopracitati il sospetto che non vivessero in maniera soddisfacente la propria vita affettiva ci aveva più di una volta colpito. E diverse volte ci aveva portato a sperare che vi potesse essere per loro il momento adatto ad uscire allo scoperto e vivere tranquillamente il loro naturale essere.  Questo pensiero ci colpisce moltissimo anche in questi giorni, per vip che ovviamente non nomineremo perché non è nostra intenzione neppure lontanamente intraprendere un percorso di outing.

E ci colpisce in maniera molto forte perché talvolta, per quanto si intraprendano strategie pr teoricamente basate su buone coperture, vi sono delle situazioni nelle quali si palesa il vero sentimento del vip, gay o bisessuale, non dichiarato.  E parliamo proprio di sentimento, non di atteggiamento o chiacchiere. In questo caso il pr può davvero fare poco senza far risultare falso ciò che l’occhio della persona percepisce.  Chiediamoci perchè questo fenomeno sia radicato specialmente in certi ambienti. Ci proviamo? La risposta è molto semplice: perchè l’essere umano non è in grado di fare altro che giudicare. Ed invece di prendere ciò che vede come una normale realtà della vita, ne fa una crociata personale idiota (leggasi omofobia). Ovviamente e aggiungiamo fortunatamente, non tutti ragionano a questo modo. Ma i pregiudizi permangono insieme alla grettezza della gente.

Una domanda per voi che leggete: preferireste il vostro idolo felice e non corrispondente all’idea di lui che vi siete fatti o preferireste che continuasse a mentire pur di guadagnare il vostro “rispetto”?

Photo Credit | Getty Images

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>