Uomo si spara a Notre Dame contro i matrimoni gay

di Valentina Cervelli Commenta

La tentazione è stata quella di titolare questo articolo iniziando con la parola “omofobo“. Perchè il gesto di Dominique Venner, 78enne scrittore francese, che si è sparato dentro Notre Dame per protesa contro l’approvazione dei matrimoni gay in Francia, può essere considerato solo in questo modo.

Certo, qualcuno dovrebbe accertarsi se effettivamente lo scrittore fosse perfettamente sano prima di compiere questo gesto, ma rimane il fatto che come tale, quest’ultimo è solamente che da condannare. Chi “protesta” con tale veemenza contro un diritto sacrosanto come altro può essere definito? Un’azione eclatante? Un gesto molto stupido più che altro, annunciato dal saggista francese direttamente dal suo blog. Parliamoci chiaro: il gesto omofobo di questo militante dell’estrema destra francese non solo si è rivelato fatale per lui e pericoloso per coloro che stavano visitando la chiesa francese, ma anche contrario ad ogni singolo precetto nel quale l’uomo professava di credere: il suicidio è infatti un peccato molto grave secondo la Chiesa cattolica. E dato l’accaduto, la basilica, sempre secondo tali precetti, deve essere nuovamente consacrata.

Ma tolti questi particolari, irrilevanti per i non credenti,  è sul concetto base che bisogna focalizzarsi: perché osteggiare con tanta veemenza il matrimonio gay? Perché chi “predica” i valori della famiglia tradizionale secondo la chiesa non si crea il minimo problema ad odiare senza senso ed a limitare la libertà altrui? Una libertà che pecca di essere riconosciuta nonostante il suo essere naturale.  Con la morte di Dominique Venner con molta probabilità molta gente avrà pensato che almeno vi sarà omofobo di meno su questa terra, ma rimane un gesto, il suo che purtroppo, dalle persone ignoranti, può essere preso come “esempio” per rimanere chiusi in una spirale d’odio raccapricciante e assurda.

In un mondo giusto tali “incidenti” non accadrebbero, né migliaia di persone scenderebbero in piazza contro un diritto sacrosanto. Voi cosa ne pensate? Il gesto di Venner, rischia di trasformarlo in un martire per gli omofobi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>