Turchia, petizione contro delitti gay

Home » Omofobia » Turchia, petizione contro delitti gay
Spread the love

Turchia, petizione contro delitti gay Omofobia

I delitti d’onore sono ben noti qui in Italia, nonostante sia ormai un’usanza passata (ma ancora troppo recente); in Turchia invece accade ancora oggi che si sentano notizie su delitti d’onore: una delle ultime vittime di questo crimine è una donna transessuale turca, che ha generato sdegno e una campagna per firmare una petizione in grado di cambiare la legittimità del delitto d’onore in Turchia e renderlo un reato come tutte le altre tipologie di omicidio.

Il presidente Abdullah Gul è il destinatario di questa campagna che intende raccogliere le firme necessarie per chiedere di fermare la violenza sistematica verso la comunità LGBT della Turchia e le forme di discriminazione correlate.

La petizione si chiama Care2 e ricorda, tra i diversi delitti, quello che tutti ancora oggi ricordano: Ahmet Yildiz è stato ucciso nel 2008 dopo che in famiglia si era scoperto che l’uomo aveva una relazione con una persona dello stesso sesso; da allora, il padre è scomparso e latitante.

Photo Credits | Getty Images

 

Leggi ora  Massimo Calearo: "Bacio gay mi fa schifo"