Truffato dal mago specializzato in amori gay: al via il processo

Home » GLBT News » Truffato dal mago specializzato in amori gay: al via il processo
Spread the love
Truffato dal mago specializzato in amori gay: al via il processo GLBT News
Un rapporto amoroso contrastato e una richiesta di consulenza ad un sedicente santone di Legnago specializzato anche in amori gay e la fine della relazione. Questo il riassunto della vicenda che ha visto protagonista un allora 53enne che aveva deciso di rivolgersi ad un mago e che, adesso che la relazione col fidanzato s’è chiusa definitivamente, ha deciso di denunciarlo per truffa.
Il Corriere Veneto dà notizia delle audizioni del processo (primo grado) nelle quali però né l’imputato né la presunta vittima si sono presentati. La notizia tuttavia è che l’allora 53enne è nel frattempo diventato una donna.

Stando all’accusa, sarebbe stato a Legnago, nel centro specializzato in pratiche esoteriche si di cui si occupava al tempo dei fatti contestati, che l’imputato avrebbe conosciuto una ventina d’anni fa l’ormai ex cliente che ora gli contesta “anni e anni di ricatti da decine di migliaia di euro“.

Il mago G. S. avrebbe garantito “infallibili” rituali di magia, in cambio di acconti da migliaia di euro (in totale, quella contestata dalla procura è una presunta truffa da 10.500 euro). Un presunto ricatto che, a parere degli inquirenti si sarebbe protratto dal 1998 al 2004. Poi, racconta la presunta vittima:

Quando mi sono reso conto che anche questa storia con il mio partner era ormai definitivamente naufragata, gli ho detto che non l’avrei più pagato

Ma da parte di G. S. sarebbero però iniziati ricatti e minacce. Da qui la decisione della denuncia.

Leggi ora  Gennady Yanin si dimette dal Bolshoi per scandalo gay