Treviso, il sindaco Gian Paolo Gobbo: “Multe per baci gay”

Home » Cultura Gay » Treviso, il sindaco Gian Paolo Gobbo: “Multe per baci gay”
Spread the love

Treviso, il sindaco Gian Paolo Gobbo: "Multe per baci gay" Cultura Gay

Il manifesto dell’Ikea con due uomini, mano nella mano, sta creando diverse polemiche parallele nel mondo della politica. Ai microfoni della Zanzara su Radio 24, il sindaco leghista di Treviso Gian Paolo Gobbo ha espresso il suo discutibile punto di vista sulla delicatissima vicenda che ha coinvolto Carlo Giovanardi:

Il problema non e’ quello dei manifesti dell’Ikea, non e’ fine a se stesso: il problema e’ quando c’e’ l’esasperazione e ci si mette nelle piazze e nei giardinetti: si tratta di decoro pubblico. Io multerei due uomini che si baciano in un parco della mia citta’. Certe cose si facciano in situazione private.

Altri provvedimenti di pubblica sicurezza per non urtare la sensibilità di alcuni primi cittadini omofobi? Si accettano consigli…

Leggi ora  Bryan Fischer: "Le adozioni gay sono terribili. I bambini diventerebbero promiscui"